Riverginazioni varie

Ho pensato molto al caso Ruby in questi ultimi giorni ed ho messo insieme tante idee, spero di esporle tutte con ordine.

  1. Si è data troppa importanza alla cosa
    Ovvero non che non sia importante ma la gente ha altri problemi tipo quell’inutile dettaglio di non saper come arrivare alla fine del mese. Magari se ci concentrassimo più sui fatti concreti che sui vari scandali forse l’Italia andrebbe un po’ meglio
  2. Caso Marrazzo vs Caso Boffo vs Caso Ruby
    Marrazzo ha ammesso e si è dimesso, anche Boffo si è dimesso nonostante poi fosse innocente. Berlusconi invece non ammette e non si dimette. MAH!
  3. La donna è ancora una volta solo corpo
    Mettiamo il caso  che Berlusconi dica il vero, che abbia regalato i soldi a quelle donne per filantropia pura e semplice. Perché sono tutte giovani e carine? Perché non ha aiutato anche me, brutta, grassa e sposata con due figli con un lavorucolo e una casa da ristrutturare?
    Con  che criterio dà il suo aiuto? Con quelle che conosce, va bene. Ma per quale assurda coincidenza conosce solo donne giovani e belle?
    Come al solito la bellezza è una discriminante importante per la donna, ma la bellezza, che non è qualcosa di negativo in sè, non la si conquista, si nasce belli. Oppure la si compra, dunque è roba da ricchi.
    Non c’è nessun merito a essere belli.
  4. La maggior parte della gente ha come divinità il denaro
    E qui non voglio nemmeno commentare, la frase si spiega da sola senza aggiungere altro.

Un’altra cosa che mi ha dato/dà parecchio fastidio è l’atteggiamento di certi giornalisti, specialmente dei settimanali femminili che prima pubblicano articoli su come si fa ad andare a letto con qualsiasi cosa prima di capire cosa sia e subito dopo si riverginano e con lo sguardo sdegnato da  suora di clausura murata puntano il ditino sulle abitudini sessuali di Berlusconi. Dunque amore libero ma non per tutti. Dicono che la cosa grave è che ci siano di mezzo dei minori. Mi sta bene, però perché continuano a mettere pubblicità di moda che supera anche i mille euro? Come fa una minorenne a disporre di tanto denaro se non ha genitori da mungere?
Le ragazze giovani non capiscono un tubo, vedono solo le cose attuali e concrete, non hanno una dimensione filosofica (o meglio, non tutte). Dunque: borsa da 1000 euro = un bel fisico+un vecchio danaroso in cerca di compagnia.
Perché non approfittarne? Non inneggiano forse quegli stessi giornali ad essere bellissime e a spendere in prodotti di marca utilizzando ogni mezzo? Sottolineano che la donna non è un oggetto e poi sono pieni di diete e di consigli su come essere perfette.
Va bene la riverginazione, ma ci vuole coerenza, o tutto o niente.

Ho fatto la pace con i jeans

Dato che il Carlino (sì purtroppo ce l’ho sempre tra i piedi) dedica ancora sei pagine sulla vita sentimentale di Berlusconi, dovrò essere io a darvi informazioni più importanti: ho fatto la pace con i jeans.
Mercoledì ho comprato il mio primo paio di jeans dopo circa cinque anni che non li indossavo.

I jeans sono pantaloni da uomo, gli uomini sono rettangolari, le donne a clessidra. I jeans sono rettangolari, io rotonda, per questo non riuscivo ad indossarli, o non entravo o mi cadevano.
Quelli che ho adesso sono di una taglia enorme ma a vita bassa, quindi la vita non è la mia ma è la misura dei “quasi fianchi”.
Dal momento che sono rotonda mi cadono nonostante mi siano esatti ma risolvo abbastanza bene il problema con una cintura tiratissima.
Semplice eh?